6 consigli per tatuatori che vogliono il pieno di appuntamenti

6 consigli per tatuatori che vogliono il pieno di appuntamenti

Condividi questo post

Indice

Introduzione
Informazione
Stile
Riprova sociale
Storytelling
Fai vedere il posto
Advertising

 

Introduzione

Se sei un tatuatore o una tatuatrice e stai cercando un modo per aumentare gli appuntamenti in agenda e di conseguenza i guadagni, questo è l’articolo che fa per te. 

Ti darò 6 consigli pratici per attirare nuovi clienti, ma anche per far conoscere il tuo stile e il tuo modo di lavorare attraverso i social network. 

 

Tempo di lettura: 6 minuti oppure ascoltalo in Podcast!

 

Se invece sei un libero professionista che lavora in altri settori, stai sintonizzato su questi schermi, perché questo è solo il primo di numerosi articoli che scriveremo rivolto a professionalità specifiche. 

 

1. Informazione 

Andando ad analizzare diversi profili Instagram di tatuatori, la prima cosa che ho notato è che la maggioranza ha un feed composto esclusivamente di foto dei suoi lavori.

Attenzione, pubblicare le tue opere non è assolutamente sbagliato, anzi è fondamentale per mostrare il tuo stile e per attirare nuovi clienti.
Però questi non devono essere gli unici contenuti che posti.

 

Il primo consiglio che ti do è quindi di alternare i contenuti, inserendo una rubrica di post informativi.

Pensa a delle domande che a te, come professionista, possono sembrare banali, ma di cui non tutti conoscono la risposta.
Parti dai più grandi dubbi dei tuoi potenziali clienti, degli esempi potrebbero essere: 

  • Come si cura un tatuaggio?
  • Che inchiostri usi? 
  • Se ho la dermatite, posso tatuarmi? 
  • In che zona è più doloroso fare un tatuaggio?


Risolvendo queste e altre perplessità diventerai un punto di riferimento per chi è già tuo cliente, ma anche per chi potrebbe diventarlo.

Pensaci, se scopri qualcuno sui social ed è l’unico, o uno dei pochi, che da informazioni sul settore in cui opera, nel momento in cui hai l’esigenza di comprare un prodotto o servizio di quel settore chi ti viene in mente se non quella persona? 

 

→ Differenziandoti dagli altri emergerai nella tua nicchia di riferimento.
Dando informazioni utili risulterai un professionista affidabile.

Due elementi essenziali per rimanere impressi nella mente degli utenti, che quando avranno bisogno di fare un nuovo tatuaggio penseranno subito a te.

 

2. Stile

Oltre ai post informativi, ti consiglio di pubblicare, periodicamente, anche contenuti in cui racconti delle curiosità legate allo stile che usi

  • Dov’è nato? 
  • Chi fu il primo ad usarlo e quando? 
  • Come si è evoluto?


Ma anche curiosità relative a grandi tatuatori che hanno fatto la storia, o all’evoluzione del tatuaggio in sè.

In questo modo risulterai ancora più competente, professionale e appassionato del tema.

Oltre naturalmente ad intrattenere i tuoi follower, elemento alla base dei social. 

 

3. Riprova sociale 

La Riprova Sociale (se non sai cos’è ti consiglio di leggere l’articolo dove approfondiamo questo e gli altri 6 Principi di Cialdini), è fondamentale in qualsiasi settore se si vuole vendere

Fa si che gli utenti e i potenziali clienti si fidino di te, ti considerino come un professionista serio.

Come sfruttare la riprova sociale in ambito Tatuaggi?

  • Sicuramente devi (cosa che al 99%, se hai già un profilo avviato sui social, farai già) mostrare i tuoi lavori. Cosa meglio delle immagini può dare prova delle tue capacità artistiche e tecniche? 
  • Ma, oltre a questo, dovresti anche condividere le recensioni o messaggi dei clienti soddisfatti del tuo lavoro. Devi sapere infatti, che le recensioni sono molto importanti, perché danno sicurezza agli utenti che, leggendole, raccolgono informazioni su di te e su come lavori, sentendosi rassicurati nel momento in cui stanno pensando di rivolgersi a te per un tatuaggio. 
  • Infine, se frequenti corsi o eventi nel tuo settore condividilo con la tua community. Un professionista sempre aggiornato, agli occhi delle persone, è sicuramente più affidabile di uno che è fermo agli anni ‘80.
  • Allo stesso modo, se partecipi a concorsi e ottieni dei riconoscimenti non temere di mostrarli ai tuoi follower, anche questo contribuirà ad aumentare la considerazione che loro hanno di te. 

 

6 consigli per tatuatori che vogliono il pieno di appuntamenti

 

4. Storytelling

Raccontarti e raccontare il tuo lavoro serve a creare una connessione emotiva con il pubblico. I tuoi follower empatizzeranno con te, si sentiranno coinvolti in quello che fai. 

Questo legame, sarà il motivo per cui, quando si vorranno tatuare, sceglieranno te rispetto ad un altro.

Lo storytelling, il creare una storia, un racconto che intrattenga e coinvolga chi ti segue è molto importante. Se vuoi approfondire l’argomento ti consiglio di leggere questo articolo.

  • Parla di come è nata la tua passione per questo mondo, di come hai iniziato a lavorare come tatuatore, chi sono i tuoi miti, le persone che ti hanno ispirato.
  • Oppure racconta l’evoluzione di un’idea di tatuaggio: magari parti dalla richiesta del cliente, mostra dei bozzetti di disegno, fino ad arrivare al tatuaggio finito e al significato che cela. 

 

 

5. Fai vedere il posto

Se puoi, mostra il luogo dove lavori

Per il potenziale cliente, avere familiarità con il luogo in cui deve farsi tatuare, da un senso di sicurezza.
Inoltre, se non ti conoscono, le persone possono così farsi un’idea delle condizioni igieniche, degli strumenti che usi, possono vedere l’ambiente, e così via. Tutti elementi che servono sempre per dimostrare la tua professionalità e competenza. 

Se ti arrivano nuovi macchinari o strumenti di lavoro parlane, anche questo dimostra il tuo essere aggiornato e appassionato. 

 

6. Advertising              

Nel 2022 se si vogliono sfruttare i social a scopi di marketing, per far conoscere sé stessi e i prodotti o servizi che proponiamo al pubblico, è indispensabile far un minimo di advertising.

L’ultimo consiglio che ti do è quindi di riservare sempre un budget, anche piccolo (es. 50€ al mese), per mettere in evidenza i tuoi post e le tue stories migliori. 


Non puntare al territorio nazionale, ma sponsorizza entro 15/20 km dallo studio dove lavori. Raramente una persona si muove di più.
Anche se non è esattamente da pro, usa il metti in evidenza di Instagram. 

 

Se invece vuoi pensare una strategia di comunicazione più ampia e che porti maggiori risultati, affiancati ad un professionista, con competenze certificate, che ti aiuti a ottimizzare al massimo il tuo budget e la tua presenza online. 

 

A tal proposito: Sai che proponiamo una consulenza gratuita?

Se vuoi farti un’idea di come sarebbe strutturato il lavoro con un Social Media Manager, di quali risultati potresti raggiungere, compila il form qui sotto, potrai prenotare una consulenza gratuita della durata di 45 minuti

Dopodiché sarai libero di scegliere se è ciò che fa per te o meno. 

 

Leggi altri articoli!

Advertising

Email Marketing: cos’è, come funziona e i vantaggi

Indice Introduzione Cos’è l’email marketing? Da dove partire per scrivere un’Email con fini di Marketing? Quando inviare una Mail Promozionale? Quali software scegliere per fare

Contattaci

Fissiamo insieme una consulenza gratuita di 45 minuti e capiamo se possiamo lavorare insieme

Privacy policy